Baustelle… “Amen” (intanto “Charlie fa surf”).

surf.jpg

A distanza di due anni da “La Malavita”, ritornano i Baustelle con “Amen” un nuovo lavoro discografico, il quarto nella loro carriera artistica.
Il disco, anticipato in radio dal video del primo singolo “Charlie Fa Surf”, contiene 15 tracce, tra canzoni d’amore e riferimenti al contesto sociale che stiamo vivendo.
Un singolo davvero niente male… e il solito testo alla Baustelle…
Non ci resta che sperare che le restanti 14 tracce siano sullo stesso livello…

Scarica l’Mp3 di “Charlie Fa Surf”

Nel frattempo, la band di origine toscana ha annunciato le date di un tour che partirà da Pordenone il 29 febbraio e si chiuderà a Piacenza ad aprile.

Ecco gli appuntamenti live finora confermati:
29 FEBBRAIO – PORDENONE c/o DEPOSITO GIORDANI
01 MARZO – VICENZA C/0 MAX LIVE
07 MARZO – TORINO – C/O HIROSHIMA MON AMOUR
08 MARZO – BOLOGNA C/O ESTRAGON
14 MARZO – ROMA C/O ALPHEUS
15 MARZO – MILANO C/O ROLLING STONE
27 MARZO – FIRENZE – VIPER THEATRE
28 MARZO – RIMINI – IO STREET CLUB
29 MARZO – ANCONA – BARFLY
02 APRILE – PALERMO – BIERGARTEN
03 APRILE – CATANIA – MERCATI GENERALI
04 APRILE – NAPOLI – HAVANA CLUB
05 APRILE – BARI – NEW DEMODE
11 APRILE – MODENA – VOX CLUB
18 APRILE – TREVISO – NEW AGE
19 APRILE – PIACENZA – FILLMORE CLASSIC

8 Risposte to “Baustelle… “Amen” (intanto “Charlie fa surf”).”

  1. francesco palmieri Says:

    bellissimo il singolo …. il cd nn molto pecca molto di superficialità nei ritmi sempre uguali e poi sono eccessive 15 traccie + 2 canzoni fantasma …. cmq nn male forse cl tempo acquistera maggiore apprezzamento km fu per “malavita”

  2. Il Cd è molto bello, ascolto dopo ascolto. Molto scoppiettante all’inizio cala di tono verso la fine, forse un paio di tracce in meno l’avrebbero reso più omogeneo e meno dispersivo, visto che un paio di canzoni non le avrei messe

  3. a me sembra molto bello e molto “concept”, anche se forse involontariamente. I testi sono sempre eccellenti, le ritmiche e gli arrangiamenti mai banali: si va dal sinfonico alla bossanova al rock al country al jazz… come si fa a dire che sono sempre uguali?
    Il problema è che va asdcoltato con attenzione. Non è un prodotto di intrattenimento. Nemmeno charlie. Perchè ci sono sempre diversi livelli di lettura

  4. diciamo che e’ ancora “piu’ difficile”come album.pero’….e’ bello.

  5. DEPECHE Says:

    COMPLIMENTI!!!!!!!SECONDO ME E’ BELLISSIMO!!!! ERANO ANNI KE ASPETTAVO QUALCUNO SI ACCORGESSE DELLA MORTE DEGLI AMANTI DI BOUDELAIRE….MI PIACE DIPINDìGERE QUADRI ASTRATTI NE HO FATTO UNO ASCOLTANTO A NASTRO IL CD….ED E’ ALLUCINANTE…..GRAZIE…SIETE BRAVI DIVERSI E ANTICONFORMISTI….MITICI…..RACHELE UN SOGNO…

  6. seguo i baustelle da sempre, la malavita non l’ho comprato perchè non mi è piaciuto ma stavolta sono tornati e a chi dice che peccano di superficialità rispondo che forse non capiranno mai chi sono i bau e che loro scrivono canzoni e che esistono dolori così profondi che a un certo punto bisogna ridere.

  7. LaKucciolotta.(LLL) Says:

    -.-” [Carina…]

  8. Carina…mi piace il ritmo del ritornello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: