Ultima trovata? il Ringle…

mercato musicale è in crisi, e le major americane continuano a cercare nuove strade per tentare di recuperare. L’ultima idea si chiama Ringle, un nuovo formato che, come si intuisce dal nome nasce dalla fusione tra i cd singoli (le cui vendite sono sempre più in calo) e le suoneria per il cellulare (in inglese, Ringtones).
Ogni ringle non è altro che un cd contenente tre brani musicali: un inedito, un remix e un vecchio successo del cantante in questione. Incluso nel cd c’è pero anche un codice che va inviato tramite sms, per ricevere il link wap da cui scaricare la suoneria.

In particolare la Sony Bmg e la Universal sarebbero pronte per lanciare, già il mese prossimo, rispettivamente 50 e 20 successi del loro catalogo in formato Ringle. Il prezzo sul mercato americano dovrebbe essere tra i 6 e i 7 dollari. Il prodotto dovrebbe poi sbarcare nei prossimi mesi anche in Europa.

Ovviamente è presto per dire se basterà un Ringle a salvare la discografia. A dire il vero, nel dibattitto che si è subito scatenato in Rete sembra prevalere un certo scetticismo, legato soprattutto al prezzo ritenuto elevato: i più attenti infatti sottolineano che chi volesse effettivamente anche la suoneria dovrebbe sostenere i costi dell’invio dell’Sms e, soprattutto, della connessione wap per scaricarla. Forse troppo, se si considera tra l’altro la concorrenza di Apple, che da qualche settimana permette di acquistare assieme a un brano musicale anche la relativa suoneria per iPhone, al costo di 1,98 dollari.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: