Radio days…

rd.jpg

Prendo spunto da un film di Woody Allen, ok nulla di originale…
Tra di voi ci saranno un sacco di persone che la mattina, nel grigio traffico milanese, si ascoltano la radio sperando che quei due chilometri tra casa e ufficio passino più velocemente dei soliti 50 minuti!
Io, nel mio piccolo, sono tra questi… ed essendo uno che si alza abbastanza presto, la prima voce che sento (dopo il mio coinquilino che parla in lingue morte nel sonno!) è quella di Platinette su radio Deejay…
Stamattina, sul Corriere, c’è un bell’articolo sulla radio… parla un po’ di tutto ma lo spunto è il trentesimo anniversario della nascita delle radio libere, che vengono esaltate e rivissute in una mostra a Milano – Radio FM 1976-2006 – (Museo dellla Scienza e della Tecnologia).
E’ una “breve” storia di un’avventura incoraggiata nel ’76 della sentenza della Corte Costituzionale che stabilì la legittimità delle emissioni radiofoniche private… Si passa poi alla nascita dei grandi network e alle radio moderne…
Il tutto attraverso i suoni delle trasmissioni originali e testimonianze uniche come la chiusura in diretta di Radio Alice a Bologna e il microfono di Radio popolare.
Per radioamatori nostalgici… e non.

Una Risposta to “Radio days…”

  1. Quando posso anche io ascolto la radio al mattino, e il Microfono Aperto di Radio Popolare, insieme al “Ruggito del Coniglio” di Radio2 sono 2 appuntamenti fissi!😀

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: