Star del web a 99 centesimi…

In sole quattro settimane una giovane inglese, Mia Rose (vero nome Maria Atonia Sampaio Rosa), è diventata la ragazza più famosa di YouTube: i suoi video-karaoke, in cui interpreta canzoni come Unwritten di Natasha Bedingfield e Break Away di Kelly Clarkson, sono stati visti da quasi quattro milioni di navigatori. Oltre 38mila sono invece gli utenti che hanno deciso di registrarsi alla sua pagina personale, portando il suo “canale” al quarto posto tra quelli più seguiti di tutti i tempi su YouTube (lei ha 19 anni e il palco è camera sua).

Come lei altre ragazze dalle indiscusse doti canore si sono messe in vetrina grazie a YouTube: è il caso di Esmée, diciottenne olandese (le sue clip sono state viste da più di un milione di persone). Un’altra reginetta di YouTube è la misteriosa Mary Anne, conosciuta col nick YsabellaBrave, che ha già postato 29 video. Nel suo caso il karaoke toccasa brani anni Cinquanta. Chi tra queste ragazze è “vera”? E se Mia Rose fosse un’altra Lonelygirl15, la tormentata adolescente che lo scorso anno attirò la curiosità di milioni di navigatori prima per poi esere smascherata. Lonelygirl15 erae in realtà il frutto dell’invenzione di uno sceneggiatore, di un regista e dell’attrice Jessica Rose. Il dubbio è legittimo anche perché gli strumenti per “costruire il consenso” sono già disponibili: siti come fakeyourspace.com permettono infatti di falsare la lista dei propri amici pagando 99 centesimi di dollaro (tariffa base) al mese. Nemmeno un euro, insomma, per avere sulla propria pagina personale 8 messaggi al mese scritti da persone mai viste e conosciute.

Per un manager non sarebbe dunque difficile gonfiare la lista dei fan di un’artista e creare dal nulla un caso che attiri giornalisti creando l’esca per ammiratori reali attratti dal clamore dei media. A sostenerlo è anche l’autore del videoclip-inchiesta Mia Rose aka Lonelygirl15 Exposed!. Il video domostra come molti degli utenti registrati al canale di Mia Rose, infatti, non abbiano mai visto un videoclip. Né sul canale della cantante né su qualsiasi altro che si trovi su YouTube. Perché, dunque, si sarebbero registrati a una pagina per la quale non sembrano mostrare alcun interesse?

Fidarsi del web, per quanto riguarda le stelle nascenti di YouTube e MySpace, è sempre più difficile, soprattutto se i numeri sono da capogiro. Anche Mika, ventitreenne di Beirut che ora spopola su Internet col suo pezzo Grace Kelly di cui ho scritto due giorni fa, su MySpace ha conquistato un milione di fan nelle ultime quattro settimane. Il caso continua tra mille dubbi e una sola realtà. Purtroppo virtuale. (kwmusica.kataweb.it)

Una Risposta to “Star del web a 99 centesimi…”

  1. Messaggio automatico:

    si, fidarsi del web è sempre più difficile.
    non si sa mai chi si cela dietro ai post
    di questi sempre più innumerevoli blog.

    no so voi ma io non riuscirei a convivere con me stesso
    sapendo di aver avuto successo
    gonfiando i miei post.

    mah, forse c’è chi ci riesce…

    fine messaggio automatico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: