The good… Damon.

damonpaul_01.jpg

I The good the bad and the queen sono senz’altro un supergruppo: ci sono Damon Albarn (Blur, Gorillaz), Paul Simonon (Clash), Simon Tong (Verve), Tony Allen (leggendario batterista della scena afrobeat) e il produttore Danger Mouse (degli Gnarls Barkley). Non aspettatevi tuttavia l’hip hop elettronico del gorillaz o il clash style… beh, tantomeno ritmi afro… perchè questo progetto è più un prodotto di Albarn… con Simonon ad aiutare da Spalla d’eccezione.
Il nome del gruppo gioca con Morricone forse (The good the bad the ugly) sia nel titolo… sia nelle atmosfere… canzoni quiete e malinconiche, melodiche ma dai contorni sempre un po’ sfocati, come nel pezzo finale di Natures Springs caratterizzato da chitarra-basso-batteria impercettibili e Albarn che fischietta (guardando un tramonto inquinato, da qualche parte in Inghilterra).
Il basso di Simonon trascina history song al fianco di un pianoforte (lo si immagina vecchissimo) stridulo…
La presenza di Danger Mouse fa si che l’album non risulti qualcosa di “antico” o già sentito… ma forse più qualcosa di impalpabile e fumoso…
Insomma un disco dove ognuno dei componenti mette qualcosa di se creando un sound tipicamente inglese… ma quello dei film appunto…
quello dove i personaggi tornano a casa dalla fabbrica nel cappotto scuro… un po’ ricurvi… e, il più delle volte, non salutano la moglie…
The good, the bad… the “ugly” queen…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: